Dolomit|VIG

Caratteristiche

Borsa Italiana - quotazione in tempo reale

Valore Immobiliare Globale è il primo fondo immobiliare Italiano lanciato nel novembre 1998, ha una durata di 15 anni e un patrimonio iniziale di circa 160 milioni di Euro. Ha iniziato la sua attività il 15 Febbraio del 1999 ed è quotato in Borsa dal novembre 1999. Valore Immobiliare Globale ha inizialmente investito in sei immobili, ad uso direzionale e logistica, per un valore di circa 165 milioni di Euro, anche ricorrendo all’utilizzo della leva.

Nel primo semestre del 2004 ha acquisito un nuovo immobile a San Donato Milanese, sfruttando così parte della liquidità residua del fondo e lo smobilizzo di parte dei crediti nei confronti dell’Erario per IVA (factoring).

Nel primo semestre 2005 ha ceduto l'immobile situato in Via Montecuccoli a Milano realizzando un capital gain di 4,7 milioni di euro, mentre nel febbraio 2006 ha ceduto la piattaforma logistica sita ad Agnadello (CR) realizzando un capital gain di 4,6 milioni di euro. Relativamente alle operazioni di acquisizione, in data 29 giugno 2005 é stata perfezionata l'acquisizione dell'immobile di Corsico Via delle Industrie, 15/17, per un controvalore pari a 11,8 milioni di € (oltre IVA). L'operazione genera per il Fondo un rendimento lordo del 7,50%.

Si segnala inoltre l'operazione terziario-direzionale di San Donato Milanese Via XXV Aprile il cui preliminare è stato stipulato nel marzo 2005 e il cui contratto definitivo di compravendita é stato finalizzato in data 30 settembre 2005.

A fine Dicembre 2006 la SGR ha perfezionato l'acquisto di due complessi logistici ubicati a San Giuliano Milanese (MI) e Origgio (VA) per un controvalore complessivo di 69 milioni di Euro, che hanno generato per il fondo un rendimento lordo rispettivamente pari a 6,93% e 6,82%.

Il 18 Dicembre 2008 la SGR ha perfezionato la vendita di una porzione di edificio a destinazione ed uso commerciale sito in Via Torino a Milano per un controvalore di 17,5 milioni di Euro oltre imposte, che ha generato per il fondo una plusvalenza del 48,2%.

Il 9 Giugno 2009 è stata perfezionata la vendita di un edificio a destinazione ed uso commerciale sito in Corso Magenta a Brescia per un controvalore di Euro 20,8 milioni oltre imposte, che ha generato per il fondo una plusvalenza del 22,20%.

Il 23 Febbraio 2010 la SGR ha perfezionato la vendita di un edificio a destinazione ed uso terziario-direzionale sito nel Comune di San Donato Milanese (Via XXV Aprile - Lotto IIIA) per un controvalore di Euro 35,5 milioni oltre imposte, che ha generato per il fondo una plusvalenza del 5,72%.

Il 28 Ottobre 2010 la SGR ha perfezionato la vendita di un edificio a destinazione ed uso terziario - direzionale sito nel Comune di San Donato Milanese (Via Milano - Lotto IV) per un controvalore di Euro 12,25 milioni oltre imposte, che ha generato per il fondo una plusvalenza dl 33,52%.

Il 19 Aprile 2012 la SGR ha perfezionato la vendita di un edificio a destinazione ed uso commerciale sito nel Comune di Corsico per un controvalore di Euro 11,075 milioni oltre imposte, che ha generato per il fondo una minusvalenza del 6,28%.

A partire dal 1 Febbraio 2013 Castello SGR è subentrata a RREEF Fondimmobiliari SGR nella gestione del fondo a seguito dell’atto di scissione stipulato in data 18 Gennaio 2013.

In data 18 dicembre il Consiglio di Amministrazione di Castello SGR S.p.A. ha deliberato di prorogare la scadenza del fondo dal 31 dicembre 2014 al 31 dicembre 2019, esercitando la facoltà espressamente riconosciuta, a tal fine, dall'articolo 2 del regolamento di gestione del Fondo, che è stato dunque modificato per recepire la nuova data di scadenza. Contestualmente alla delibera di Proroga, la SGR ha deliberato la rinuncia al 20% delle commissioni di gestione ad essa spettanti, a far data dal 1 gennaio 2015, data di inizio della Proroga. Le modifiche regolamentari sono state approvate da Banca d'Italia con delibera n. 164/2014 del 18 febbraio 2014, trasmessa alla SGR in data 19 febbraio 2014.

In data 30 giugno 2014 Castello SGR S.p.A. ha perfezionato la vendita di un edificio a destinazione ed uso prevalentemente logistico sito nel Comune di Origgio (VA), per un controvalore di Euro 16.650.000 oltre imposte.

 

 

 SERIE STORICA DEL VALORE DELLA QUOTA DEL FONDO

 

Nulla di quanto contenuto nella presente sezione del sito può essere interpretato o inteso come una sollecitazione all'investimento ovvero un'offerta, un invito ad offrire, un messaggio promozionale o una raccomandazione a sottoscrivere quote di OICR istituiti, gestiti e promossi da Castello SGR